Ultima modifica: 30 gennaio 2018

Istituto

L’Istituto Tecnico Commerciale Statale “Abba-Ballini” è erede del più antico presidio bresciano nell’ambito dell’istruzione economico-aziendale: nacque  infatti dalla fusione, avvenuta il 1 settembre 1999, fra l’ Istituto Tecnico Commerciale “Marino Ballini” e l’ Istituto Tecnico Commerciale “Giuseppe Cesare Abba”.

Nel 1873 venne costituita a Brescia da Marino Ballini la prima Scuola Commerciale. Tale scuola era propedeutica all’ingresso nella prima Scuola Superiore di Commercio italiana, quella di Cà Foscari istituita a Venezia nel 1868 da Luigi Luzzati e diretta da Francesco Ferrara.

Nel 1881 la scuola commerciale divenne comunale  e prese il nome di Scuola Internazionale di Commercio. Nel 1912 la scuola si trasformò nell’Istituto Commerciale “Marino Ballini”, trasformato nel 1931 in Istituto Tecnico Commerciale.

Con la nascita, nel 1958, dell’Istituto Tecnico Commerciale ad indirizzo amministrativo “Giuseppe Cesare Abba”, il “Ballini” mantenne la sezione per ragionieri e la sezione per periti aziendali corrispondenti in lingue estere. 

L’Istituto Tecnico Commerciale “G. C. Abba” vide anche  l’attivazione di un corso serale per la formazione economica della popolazione adulta.

Nel 1999 la fusione fra i due grandi istituti bresciani per l’istruzione economica condusse alla nascita dell’istituto Tecnico Commerciale Statale “Abba-Ballini” presso la sede di via Tirandi n. 3 a Brescia. 

 

 

Visita virtuale all’istituto